Etna Rosso Doc Cru San Lorenzo - Tenute delle Terre Nere - 2015

Year: 2015

Availability: In stock

€64.00

Cantina: Tenute delle Terre Nere

Capacity: 0.750 lt

regione: Sicilia

vitigno: nerello cappuccio-nerello mascalese

SKU: 394aac76f9


Qtà:

Details

San Lorenzo Etna Rosso D.O.C.

L’Etna Rosso San Lorenzo proviene da 4 ettari di vigneto nel distretto omonimo nel comune di Randazzo.

Le viti hanno più di 70 anni, l'altitudine è di 750 metri sul livello del mare, il terreno è sabbia vulcanica quasi puro. La produzione stimata è di circa 60 hl. Il terroir della contrada San Lorenzo è stato originato da colate laviche e depositi vulcano-clastici relative all’attività effusive ed esplosiva del centro eruttivo dell’Ellittico , circa tra i 60,000 e i 15,000 anni fa. Sebbene molto giovane in termini geologici, il suolo dell’Ellittico è lo strato superficiale più antico dove sia possibile piantare. La ragione è semplice: millenni di colate laviche hanno seppellito I suoli più antichi, lasciando, di fatto, solo piccole e rare porzioni del suolo dell’Ellittico. Sul versante nord dell'Etna ci sono quattro o cinque Contrade che hanno “terroir Ellittico”. Tre terreni tuttavia, sono spuri, in quanto la natura ignea dell’Ellittico si è mischiata con terreni alluvionali di natura sedimentaria dovuti allo straripamento del fiume Alcantara. Sul versante nord dell’Etna solo due Contrade su centinaia e centinaia sono "puro" terroir Ellittico: Calderara e San Lorenzo.

Il vino da questo cru è particolarmente ricco, fruttato e con tannini molto morbidi, rendendolo vellutato e voluttuoso al palato.

 
 

Scheda tecnica:

Nome: SanLorenzo Etna Rosso D.O.C.
Zona di produzione: contrada San Lorenzo, comune di Randazzo (Catania)
Uve: Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio.
Estensione vigneti: 4 ettari.
Produzione: 50 quintali per ettaro.
Terreno: vulcanico, cenere vulcanica con pomice nera e roccia vulcanica.
Esposizione: versante nord dell’Etna a 700-750 metri s.l.m.
Età dei vigneti: da 50 a 100 anni.
Produzione annuale: 1.500 bottiglie.