La Massa Toscana rosso IGT - Fattoria La Massa - 2016

Annata: 2016

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino: 19,50 €

Special Price 18,91 €

Cantina: Fattoria La Massa

Capacità: 0.750 lt

regione: Toscana

vitigno: Sangiovese - Merlot

Cod. Vino: db4c1e08a5


Qtà:

Dettagli

Dalla Fattoria La Massa nasce il prodotto omonimo, sotto l'attento sguardo dell'enologo Carlo Ferrini. Questo nuovo vino aziendale di Giampaolo Motta sostituisce il Chianti classico base. E' composto da Sangiovese al 70% e il restante quantitativo è ripartito tra Cabernet Sauvignon e Merlot.

Ha un colore rubino luminoso; al naso presenta intensi profumi fruttati che ricordano il lampone e la fragola. Al gusto si mostra con un corpo denso e cremoso, in cui il tannino si fonde alla componente alcolica. Lunga e godibile risulta essere la persistenza finale

”La Massa” dispone di 27 ha di vigna esposti a sud nella ”Conca d’Oro” di Panzano con un’altitudine media di 360 m. s.l.m. I terreni sono in prevalenza costituiti da argille scagliose e galestro, il sistema di allevamento è il cordone speronato con una resa per ceppo di circa 0,9 Kg di uva, la densità è di 6.250 ceppi/ha. L’annata  è stata caratterizzata da un’estate calda principalmente negli ultimi giorni di agosto. Le abbondanti piogge invernali hanno comunque permesso di accumulare una buona risorsa idrica nel terreno consentendo un regolare svolgimento delle prime fasi fenologiche primaverili.

Le temperature estive superiori alle medie e le scarse precipitazioni hanno portato ad uno sviluppo vegetativo delle piante più contenuto ed un anticipo sulle fasi di allegagione ed invaiatura. Le alte temperature di fine agosto hanno ulteriormente accelerato la maturazione dei grappoli non compromettendo il raggiungimento di una ottima maturità tecnologica e polifenolica. La vendemmia è iniziata con il Merlot negli ultimi giorni di agosto, seguito da Cabernet Sauvignon e Sangiovese tra la fine di settembre e inizio ottobre.

Le condizioni climatiche favorevoli, una scrupolosa scelta della data di vendemmia per ogni parcella e una selezione maniacale delle uve sui tavoli di cernita, hanno permesso di effettuare fermentazioni spontanee molto precise e rispettose. Successivamente i vini sono stati affinati in barriques di rovere francese, nuove per il 20%, dove hanno potuto esaltare note caratteristiche dell’annata e del nostro terroir.

L’imbottigliamento si è svolto in un’unica soluzione a partire da marzo 2013.

banner_fre_sphipping_197