Castello d'Albola

Castello d'Albola

Dal XVI secolo in poi Alboladiviene uno dei possedimenti più ambiti dalle famiglie fiorentine. Lo testimonia l'interesse deiSamminiati che agli inizi del '600, estintasi la discendenza maschile degli Acciaiuoli, entrano in possesso di Pian d'Albola per via delle nozze tra Ascanio Samminiati e Caterina Acciaiuoli. A metà del '700, sarà un altro Ascanio Samminati a fare di Pian d'Albola una sfarzosa residenza e a portare impulso alla viticoltura dando per la prima volta un progetto compiuto alla tenuta anche con notevoli opere irrigue.
Alla morte del Samminiati, sempre per via di matrimonio, la proprietà passò ai Pazzi, una delle più nobili e antiche famiglie fiorentine che la tennero di fatto fino a metà dell'800. Per il secolo successivo Pian d'Albola, che nel censimento generale del Chianti del 1832 era dichiarato come uno dei pochissimi fondi autosufficienti di tutta la zona, conobbe diversi proprietari finché nel 1940 fu acquistata dal Principe Giovanni Ginori Conti e quaranta anni dopo divenne proprietà della Famiglia Zonin per iniziare il suo secondo Rinascimento.

I vini della cantinaCastello d'Albola (1)

Vendita
Annata: 2006 - Capacità: 75 cl

Prezzo di listino: 42,00 €

Special Price 27,30 €

Acciaiolo Aggiungi alla Wishlist Confronta

1 Prodotto/I

per pagina

Griglia  Elenco 

Imposta ordine ascendente