Ornellaia Bianco IGT Toscana Magnum - Tenuta dell'Ornellaia - 2016

Annata: 2016

Disponibilità: Disponibile

595,00 €

Cantina: Tenuta dell'Ornellaia

Capacità: 1.5 lt

regione: Toscana

vitigno: Sauvignon, viognier

Cod. Vino: 9f6213a1d7


Qtà:

Dettagli

Ornellaia Bianco 

IGT TOSCANA

Il desiderio di esprimere le eccezionali qualità della tenuta è stato fin dal principio alla base della filosofia di Ornellaia. Ornellaia Bianco è un blend di Sauvignon Blanc e Viognier, frutto di tre piccoli vigneti che hanno dimostrato la loro straordinaria capacità di esprimere il carattere unico di Ornellaia.

“Nonostante l’estate sia stata per lo più caratterizzata da un clima secco e soleggiato, nel 2016 le condizioni climatiche sono state particolarmente vantaggiose per la maturazione, in particolare, le notti fresche hanno favorito lo sviluppo dell’espressione aromatica e dell’acidità e l’assenza di piogge estive ha permesso di ottenere uve ricche e concentrate. Tutti questi elementi hanno dato vita ad uno straordinario Ornellaia Bianco. Colore dorato, profumo di agrumi maturi e minerale al naso. Al palato, il vino si apre letteralmente avvolgendo la bocca con la sua ricchezza, mentre l’acidità intensa e succosa lascia una fresca nota finale.”

ANNATA 2016

100% SAUVIGNON BLANC

 

100% SAUVIGNON BLANC

Sulla scia di ciò che sembra essere diventata sempre di più la normalità, anche l’inverno del 2016 è stato caratterizzato da un clima insolitamente caldo con abbondanti piogge in febbraio. La germogliazione ha avuto inizio l’ultima settimana di marzo. L’abbondanza di acqua nel terreno e il clima caldo di aprile hanno favorito una crescita vegetativa rapida e normale delle viti. Nel mese di maggio, le temperature sono rientrate entro valori più normali, rallentando la crescita e favorendo la fioritura, che ha avuto luogo l’ultima settimana di maggio, periodo caratterizzato da un clima secco e soleggiato, perfetto per una buona fase di fruttificazione. L’estate è stata per lo più caratterizzata da una bassa piovosità che ha causato un notevole stress idrico verso la fine della fase di maturazione. Anche i tipici temporali che ad agosto accompagnano i giorni di vacanza sono mancati, facendo sì che la siccità caratterizzasse l’intero periodo di raccolta del Sauvignon. Fortunatamente, grazie alla vicinanza al mare, nella tenuta vi è spesso una fresca umidità e un’importante escursione termica durante la notte, e ciò permette alle viti di riprendersi dal caldo del giorno e conservare il loro aroma e la loro briosa acidità, nonostante gli elevati livelli di zuccheri. La raccolta del Sauvignon avviene l’ultima settimana di agosto.

 

Forse potresti essere interessato anche ai seguenti prodotti

banner_fre_sphipping_197