Champagne Brut “Grand Vintage” 2008 - Moet & Chandon - 2008

Annata: 2008

Disponibilità: Disponibile

Prezzo di listino: 83,00 €

Special Price 73,87 €

Cantina: Moet & Chandon

Capacità: 0.750 lt

regione: Champagne

vitigno: chardonnay 42%, pinot nero 39%, pinot meunier 19%

Cod. Vino: 56GVo4r


Qtà:

Dettagli

Champagne Brut “Grand Vintage” 2008 

SPRINGLIKE - LIVELY - BUFF

 

Every Grand Vintage is unique and original, the Cellar Master’s free, personal interpretation in service of revealing the exceptional personality of singular vintage years. 

Grand Vintage 2008 perfectly embodies the Moët & Chandon Grand Vintage spirit, a spirit founded on three essential values:

  • Freedom of interpretation
  • Selection of the year’s most remarkable wines
  • Individuality of the vintage

For champagnes distinguished by their maturity, complexity and charisma.

ASSEMBLAGE

Chardonnay: 40 %

Pinot Noir: 37 % 

Meunier: 23 % 

Dosage: 5 g/litre

TASTING NOTES

AN BRILLANT COLOUR:

  • Bright pale yellow with glimmers of green. Fine, dynamic bead.

A SPRINGTIME BOUQUET:

  • Initial floral notes of linden, honeysuckle and acacia with citrus nuances evocative of bergamot and mandarin orange zest along with a dash of anise and green tomato. Following are notes of just-ripe stone fruits—white peach, nectarine and Mirabelle plums. 
  • The bouquet is completed by gentle scents of pastry, brioche, frangipane, almonds and vanilla with a slight hint of white pepper.

A BOTH LIVELY AND BUFF PALATE:

  • This vintage is vivacious and lively. The underlying acidity orients the linear, focused palate; the tautness is enveloped and channelled by the texture of succulent notes of white fruits which envelop and channel the freshness toward a vibrant, mouth-watering finish with a lingering note of citrus fruit.

Il Grand Vintage nasce dalla selezione delle migliori uve dei vigneti di proprietà.

Che in totale sono oltre 1.100 ettari suddivisi in 370 parcelle, di cui buona parte in 15 dei 17 villaggi Grand Cru.

Per il millesimato si scelgono solitamente le vigne più vecchie, tra le quali Les Vignes de Saran, nella Côte des Blancs su un coteaux nei pressi dello Château de Saran, già residenza di Jean-Rémy Moët.

E fu proprio lui ad acquistare il vigneto nel 1801, al quale si aggiunse sei anni più tardi Les Champs de Romont, ai piedi della Montagne de Reims, tra Mailly e Sillery.

È questa una zona molto fredda, quindi adatta al Pinot Meunier, che qui prospera sin dal medioevo. Per il Pinot Noir, invece, andiamo ad Aÿ, dove il meraviglioso vigneto di Les Sarments d Aÿ è di Moët addirittura dal 1798 e vanta un ottimale esposizione a sud.

Ebbene, dai vins clairs di questi vigneti l estroso chef de cave Benoît Gouez ottiene di volta in volta una sorta di foto in negativo dello champagne, nel senso che ne intuisce le potenzialità a seconda dell annata, ma non ne conosce né l aromaticità né la ricchezza, che si riveleranno appieno solo al termine della maturazione sui lieviti.

 

Forse potresti essere interessato anche ai seguenti prodotti

banner_fre_sphipping_197