Giulio Ferrari Riserva del Fondatore Trento DOC MAGNUM Astuccio in Legno - Cantine Ferrari Trento - 2008

Annata: 2008

Disponibilità: Disponibile

260,00 €

Cantina: Cantine Ferrari Trento

Capacità: 1.5 lt

regione: Trentino-Alto Adige

vitigno: chardonnay

Cod. Vino: 27d7900679


Qtà:

Dettagli

GIULIO FERRARI RISERVA DEL FONDATORE 2008  MAGNUM  Cassa in legno

 

GIULIO FERRARI RISERVA DEL FONDATORE 2008 TRENTODOC 

Icona per eccellenza delle bollicine italiane, il Giulio Ferrari è un fuoriclasse capace di vincere la sfida contro il tempo. È un Trentodoc ottenuto dalle migliori uve Chardonnay provenienti dai vigneti della famiglia Lunelli alle pendici dei monti che incorniciano Trento, fino a 600 metri di altitudine.

Affina sui lieviti per oltre 10 anni acquisendo grande complessità ma mantenendo al tempo stesso equilibrio, freschezza ed eleganza.

È consacrato da un susseguirsi ininterrotto di premi e riconoscimenti in Italia, dove ha conquistato più di venti volte i “Tre bicchieri” del Gambero Rosso, e all’estero, dove ha ottenuto i massimi punteggi delle più autorevoli riviste di settore fra cui 98/100 da Decanter e 97/100 da Wine Advocate.

Annata 2008

Il 2008 è stato un anno caratterizzato da temperature e piovosità di sopra delle medie di stagione. Le precipitazioni sono state particolarmente intense nel periodo primaverile e all'inizio dell'estate, rendendo impegnativa la campagna fitosanitaria. In agosto il tempo stabile e soleggiato ha consentito una buona maturazione delle uve, unita a un profilo aromatico molto interessante.

Note di degustazione

Incantevole il suo aspetto visivo che evidenzia una tonalità giallo oro attraversata lentamente da un perlage finissimo e molto persistente una volta raggiunta la superficie del calice.

Il suo esordio olfattivo mette in risalto un caleidoscopio di profumi che partono dall’albicocca e l’ananas per arrivare al miele, dalla torta di mele appena sfornata alla cannella, per giungere a ricordi burrosi e di erbe di montagna con la successiva ossigenazione nel calice.

L’ingresso in bocca stupisce per l’incredibile ricchezza degli aromi e la delicatezza della bollicina, che accarezza e avvolge il palato grazie a una freschezza perfettamente integrata. Il finale è sapido e lunghissimo.

Un vino sfaccettato, nobile e appagante.