Fattoria Machiavelli

Fattoria Machiavelli

Toscana, culla di cultura e di uomini illustri, ma anche terra di nobili vini. Nel comune di S. Casciano, il fiorentino Niccolò Machiavelli scrisse “Il Principe”, e sempre qui continuò l’opera paterna, coltivando ulivi e vigne. Così la grandezza di Niccolò si fonde con la natura, con la genuinità, con le tradizioni.Attorno al minuscolo borgo si estendono i vigneti e gli uliveti dell’antico podere Fontalle, 27 ettari di vigne di coltura specializzata producono il celebre Chianti Classico DOCG e la sua riserva, oltre ad altre selezioni particolari di vini esclusivi. Ed ancora splendidi boschi di cipresso e quercia fanno da cornice al borgo dove il tempo sembra essersi fermato.Le cantine, sotto la casa del Machiavelli sono rimaste le stesse “…celle di vino di contro a detto albergaccio” citate in un documento del 1498. Numerose piccole botti di pregiata quercia affinano come allora, lentamente i vini della Vigna di Fontalle. L’antica Fattoria Machiavelli è uno sei simboli della più antica tradizione chiantigiana e sorge a Sant’Andrea in Percussina, a San Casciano Val di Pesa in provincia di Firenze.La cantina, costruita 500 anni fa, si sviluppa nei sotterranei di quella che fu la casa del Machiavelli, nei lunghi anni di esilio da Firenze, qui i vini vengono affinati ancora oggi vini in botti di rovere francese.All’Albergaccio, contiguo alla cantina, nel 1512 e dal 1513 in poi, Niccolò Machiavelli visse confinato, alternando l’esercizio delle lettere, alle cure dei campi, e trovando modesto svago alla famosa Hosteria. Il Machiavelli fu attento amministratore delle sue vigne e dei suoi poderi, che seguiva e curava personalmente. Un attento restauro ha ricondotto oggi l’Osteria (Albergaccio) alla struttura originale.

I vini della cantinaFattoria Machiavelli (0)